Un test per conoscerti un po di più!

test

 

Oggi voglio tentare un esperimento.

Sono sicuro che ti ritroverai almeno in una delle affermazioni che scriverò tra poco.

E sono sicuro che ti interesserà anche sapere perché accadono queste cose e come liberarti da queste situazioni.

L’esperimento è molto semplice.
Ti basta seguire queste indicazioni, punto per punto:

– leggi ogni affermazione.
– Guarda se nella tua vita questa situazione si presenta (o si è presentata).
– Cerca di capire quanto questa situazione ha limitato (o limita) la tua possibilità di vivere la vita che vorresti (o che senti di meritare) o la tua espressione.

Tutto chiaro?

Cominciamo!

  1. Vorrei tanto raggiungere (un obiettivo che ti attrae) ma so già che non è possibile!
  2. Vorrei tanto raggiungere (un obiettivo che ti attrae) ma ogni volta che ci provo, mi scontro con dei limiti e rinuncio.
  3. Vorrei tanto raggiungere (un obiettivo che ti attrae) ma gli altri (la crisi, il tempo, l’età…) non me lo permettono.
  4. Mi piacerebbe avere relazioni migliori. (Ma poi senti di non potere/riuscire)
  5. Meglio stare da solo/sola,così soffro meno.
  6. Da domani cambio (faccio dieta, inizio un nuovo progetto, studio di più…)
  7. I soldi non danno la felicità
  8. Un giorno (farò, dirò, andrò …)...
  9. Non so chi sono
  10. Non ho chiarezza di quale direzione prendere nella mia vita.
  11. Mi accontento perché meglio un malessere noto che affrontare fatica e cambiamenti senza la certezza di quello che accadrà

 

Bene, come è andato il test?

Se nessuna di queste affermazioni ti riguardano, puoi tranquillamente smettere di leggere (non barare, però!!!).

Probabilmente hai già risolto tutti i tuoi conflitti quindi possiamo parlare di altro.
Fai parte di quella categoria di persone che possono scegliere in qualsiasi momento cosa fare della propria vita…e quasi sempre lo realizzano.

Se invece qualche campanello di allarme ha suonato, ti invito a leggere molto attentamente il resto di questa email.

Ho notizie davvero importanti per te!

 

1.Sei un essere umano!

 

La prima notizia è che non sei sbagliata/o.

Non sei difettosa, non hai nulla da rimproverarti e non sei colpevole di niente.

Sei semplicemente umano.

Il lato positivo di questo primo punto è che una caratteristica umana (comune a TUTTI!) è la possibilità e la naturale propensione a crescere.

Detto in altre parole, hai la struttura personale per poter migliorare eventuali aspetti che al momento non ti sostengono nel creare il tuo stile di vita ideale o maggiore comprensione di te e degli altri; anche se in questo momento non riesci nemmeno a immaginarlo!

Essere umani, in fondo, significa che esiste una profondità, dentro ognuno.
Spesso non è completamente riconosciuta e espressa ma c’è e desidera trovare la sua collocazione corretta.
Questa collocazione è la tua vita.

Crea una vita che esprima esattamente la tua umanità e sentirai di vivere in un modo che fino ad ora non avresti nemmeno immaginato!

Ci sono abilità e potenzialità innate e altre che hanno bisogno di essere scoperte e/o allenate.

Perché ci è così difficile vivere con questa chiarezza e con abilità?
Ti rispondo (semplificando) nel prossimo punto!

 

2 Ciò che credi non sempre è la realtà

 

La seconda notizia è che l’elemento comune alle affermazioni che aprono questo articolo è che TUTTE sono convinzioni nella tua mente.
Non descrivono quindi “chi sei tu”.
Sono ciò che credi di essere o che sia la realtà circostante o che siano gli altri esseri umani.
Sono impressioni che si sono fissate, che sembrano reali ma…
Non si tratta di realtà immutabili.

Ovvero, se c’è qualcosa che vuoi cambiare nella tua vita, puoi riuscirci.
Vedi quello detto poco sopra: ‘hai la struttura personale per poter migliorare eventuali aspetti…’

Ovviamente non basta crederci tanto tanto e restare seduti sul divano ad aspettare un miracolo.
C’è bisogno di un investimento personale (tempo, energie, attenzione e risorse) e di elementi tecinici precisi.

Ma è un impegno che vale la pena di affrontare perché è l’unica strada per dare un senso pieno e profondo alla tua vita!
E qui veniamo al prossimo punto.

 

3 Passi corretti, risultati corretti!

 

La terza notizia risponde alla domanda: “ok, posso cambiare le cose…ma come???”

La risposta è semplice:

  • Prima serve rimuovere i presupposti di queste convinzioni (perchè sei convinta/o di essere diverso da ciò che sei, che gli altri siano diversi da ciò che sono, che la realtà sia diversa da ciò che è…? E cosa ti fa reagire automaticamente agli eventi senza un vero controllo consapevole?).
    Questo ti porterà ad andare in profondità, verso la tua essenza, verso la tua umanità. (toc toc… chi sei???)
    (nota: Solo sapere perchè agisci in un modo o cosa ha scatenato un tuo automatismo, NON significa riuscire a cambiare direzione. Serve andare a rimuovere l’impianto che si è formato – ne parliamo a fine articolo! -).
  • Una volta fatto questo hai bisogno di chiarire quali sono le direzioni da prendere per andare incontro esattamente alla vita che fa per te (la tua consapevolezza di te, i fini da realizzare, le abilità da mettere in campo o sviluppare ecc…)
  • Poi, ti sarà utile avere una struttura funzionale a perseguire queste mete nel modo corretto.
  • La cosa importante è che tutto questo ha il giusto senso nel momento in cui origini tu le tue scelte personali.

 

Cerco di spiegarmi meglio su questo ultimo punto.

Spesso c’è la convinzione che ci siano delle mete prestabilite a priori valide per chiunque (guadagni 105.000€ = sei figo; Mangi macrobiotico = sei figo; Vai tutte le domeniche in chiesa = sei figo ecc..).

Nella realtà ogni singolo individuo, per la sua peculiare unicità, ha un suo modo di realizzarsi.
Ecco, quello che è importante davvero, è capire quali siano i fini che realizzano te.
Solo soltanto te.

Potrebbe essere una casa in campagna stile mulino bianco, un po ritirato, lavoro da casa e tanta ricerca personale.

Oppure potresti realizzarti con un appartamento in città, porte aperte a chiunque, visitare musei e lavorare in ufficio.

O mille altre varianti.

Purché sia la TUA variante!
Imparare a essere efficaci nella vita è inutile se non ti porta verso le tue mete reali.
Così come avere piena consapevolezza della tua umanità e non tradurla in scelte concrete per la vita ti farà sentire un senso di mancanza!

(OK, forse quando ho detto essere semplice ho usato un po di leggerezza. Ma ti assicuro sia fattibile e sopratutto ne vale la pena!)

 

 

4. Team vincente!

Ora arriva la quarta notizia.

Non puoi fare tutto questo da solo/sola.

Riuscirai fino ad un certo punto. Se hai tanta forza di volontà, sei ostinata/o, disciplinata/o potrai fare molto, non c’è dubbio.

Senza sostegno ad un certo punto le sole risorse personali non bastano.

Non sto parlando di Guru, stregoni o simili.
Una persona che possa offrirti degli strumenti e delle indicazioni tecniche (oltre al sostegno umano) è importante ci sia per non navigare a vista!
In questo senso parlerei più di mentore (Matteo ne parla bene nell’articolo sulla crisi).
Qualcuno che sa come funziona il viaggio, che lo ha già fatto e sa accompagnarti in modo corretto. (e che non si sostituisca a te per le scelte che ti competono!)

In questo momento, però, penso proprio a relazioni che siano “amiche dei tuoi fini” per utilizzare un bellissimo modo di dire del mio insegnante Silvano Brunelli!
Un gruppo di lavoro o ancora meglio il compagno o compagna, le amicizie strette, la famiglia.
Non abbatterti se al momento non ci sono, si possono creare!

Una cerchia di relazioni in cui rifletterti, poter essere vera/o, con cui ti muovi nella stessa direzione, fa lo stesso effetto di un acceleratore di particelle.
La comunicazione e la volontà di esprimersi può portare a scoprire “nuove particelle”, che fino ad ora non pensavi nemmeno potessero esistere.

Erano li ma non erano visibili, non erano note ne a te ne agli altri.
Puoi affrontare sfide impensabili prima così come permetterti di ammettere le tue debolezze.
Un team vincente è quello in cui tutti vincono, sempre!

Mica male, vero?

 


 

5 la possibilità!

 

In verità esiste anche una quinta notizia.

Esiste un percorso che ti accompagna in tutto questo processo.
Lo fa tecnicamente (conoscenza, esercizi, tecniche).
Lo fa anche umanamente (sostegno, relazione, umanità).
Ti accompagna attraverso comprensioni, scelte e conquiste personali per donarti uno dei valori fondamentali della nostra esistenza: la piena libertà di scelta, al di là delle interpretazioni.

 

Si chiama “abilità della persona: la mente”.
È un corso ideato dal Centro Studi Podresca di Udine che da 30 anni porta avanti una ricerca raffinata e efficace sul miglioramento personale.

E sopratutto, ti dà gli strumenti efficaci e informazioni certe per fare quello dei cui abbiamo parlato fino ad ora: prendere in mano la tua vita e guidarla fino ad essere la TUA vita.

Nel percorso potrai:

  • Smascherare e disinnescare i meccanismi che ti fanno agire automaticamente senza una vera libera scelta consapevole.
  • Avere maggiore consapevolezza di te, del tuo valore di essere umano. E di quello degli altri!
  • Trovare i fini che realizzano la TUA vita.
  • Creare una struttura funzionale che ti permetta di realizzare queste mete.

Molte altre persone, prima di te hanno già partecipato con successo a questo percorso.

Ecco alcune loro impressioni!

 

“Il lavoro sul corso mente è stata la mia sfida più eroica.
E non uso il termine eroe a caso.
Ero in crisi e alla ricerca. E non so nemmeno di cosa. Solo non mi piaceva ciò che facevo, producevo, generavo nella mia vita.
Sono partito per un viaggio ricco di insidie, di luoghi inesplorati, di paure, di resistenze di ricordi dolorosi e sono tornato con una enorme consapevolezza di me, con strumenti per affrontare le nuove sfide quotidiane e per realizzare la mia vita come io voglio che sia, con le persone che voglio che ci siano e per ottenere i risultati che mi prefiggo.

Ora io genero la mia vita.”

Fabrizio Zanetti – imprenditore
Bassano del Grappa

 

“PRIMA del CORSO MENTE
ero spaventata da certe situazione della vita senza rendermi conto di quanto la paura mi frenasse nell’impeto e nella spontaneità, e quanto sotto tono fosse la mia energia vitale. il mio campo d’azione e la mia prospettiva di maturare erano limitate da queste paure e convinzioni che non ci fossero altre vie di pormi, sentire, vivere, avevo addosso una sorta di rassegnazione. avevo progetti in attesa da troppo tempo di essere forgiati definitivamente e lanciati.
DOPO:
sono più coraggiosa, più efficace nel tenere alta la motivazione nei progetti, che nel frattempo stanno dando risultati e soddisfazione. sono più ricettiva, più veloce e pronta a superare le crisi, più decisa e più aperta…
infatti, proprio in queste ultime settimane, un nuovo elemento sta entrando nella mia vita…non aggiungo altro!”

Greta Perotti – insegnate di Yoga
Morbegno (SO)

 

Se vuoi prendere al volo questa chance, richiedi informazioni sui prossimi corsi in partenza e sulle zone!
Ti basta lasciare i tuoi dati qui sotto:

arrow

 

 

>>> CLICCA QUI PER SCOPRIRE DI PIU’ <<<

By | 2017-06-01T13:43:57+00:00 settembre 19th, 2016|Uncategorized|0 Comments

Leave A Comment